musei in camperDuetto sardo: Museo delle Maschere e Museo dell'arte tessile

Duetto sardo: Museo delle Maschere e Museo dell’arte tessile

-

Due musei da visitare in Sardegna: Museo delle Maschere Mediterranee e Museo dell’arte tessile sarda.

La Sardegna non è solo una meta per il mare o per la cucina, ma anche e soprattutto per la storia e la tradizione. Due sono i Musei che vi suggerisco di non perdervi durante un vacanza: Museo delle Maschere di Mamoiada il Museo dell’arte tessile sarda

1. Museo delle Maschere Mediterranee ha la sua casa a Mamoiada, un gioiello di storia e cultura a nord del massiccio del Gennargentu, a poco più di 15 km dalla città di Nuoro. A poca distanza da Orgosolo, centro noto per la sua pittura murale, Mamoiada deve parte del suo fascino a un’invidiabile posizione geografica, svettando grazie alla sua altitudine media di 650 metri sul livello del mare. Oggi Mamoiada conta poco meno di duemilacinquecento abitanti, e la sua fama è dovuta soprattutto alla suggestiva tradizione del suo Carnevale. Si tratta di una delle più antiche celebrazioni popolari dell’Isola, e ha per protagonisti Mamuthones e Issohadores.Di seguito l’intervista con la vicedirettrice.

La Biglietteria si trova all’ingresso del Museo delle Maschere Mediterranee in Piazza Europa, 15, 08024 Mamoiada, Nuoro. Per informazioni e prenotazioni: Chiama lo +39 0784 1898135 Scrivi a [email protected] Per acquistare i biglietti online, clikkare qui

2.MURATS_Museo Unico Regionale Arte Tessile Sarda: un contenitore di storia e di tradizioni, questo è il MURATS. Un luogo ricco di eventi dedicati all’arte e al collezionismo. Il Museo dell’Arte Tessile Sarda è nato grazie alla volontà di recuperare e conservare la memoria storica tessile della Sardegna. Ci troviamo a Samugheo, centro rinomato per la fiorente produzione tessile, in una nuova costruzione su due piani articolata in vari ambienti. Le sale espositive, per un totale di circa 750 mq, ospitano la collezione permanente del Museo, composta da un sostanzioso corpus di manufatti provenienti da diverse parti dell’Isola: si tratta di coperte, lenzuola, biancheria per l’infanzia, biancheria per uso quotidiano, bisacce e teli per la campagna, abbigliamento per il pastore, costumi tradizionali per le feste e strumenti tra i quali telai tradizionali in legno, attrezzature e strumenti vari per la tessitura, capi samughesi di abbigliamento giornaliero e festivo, preziosi manufatti tessili del Settecento, realizzati artigianalmente in lana, cotone e lino. Vi suggerisco di visionare il sito ufficiale, perchè le mostre temporanee vengono rinnovate ogni 1/2 mesi. E ora godetevi la visita con una guida speciale.

Arte Sarda il tessile Via kennedy 96, Samugheo tel. 0783 64843 cell. 3476262032-3475726328.

 

Libri di Cristiano Fabris

Scrivere per me è come parlare con tutti voi senza disturbare.
Scopri e acquista la mia raccolta cliccando il pulsante sottostante.

Cristiano
Cristiano
Mi chiamo Cristiano! In questo blog troverai suggerimenti per i tuoi viaggi, aree di sosta e campeggi, la nuova frontiera del glamping, luoghi da vivere da solo, con gli amici o con la tua famiglia e angoli nascosti del nostro Bel Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altri articoli:

Sosta libera a Roma: una notte in bianco

Un parco tranquillo, pulito. Una strada abitata da villette e illuminata. Insomma una zona ideale per la sosta libera,...

Cinque ristoranti migliori in campeggio

Sono 5 e sono i ristoranti migliori in campeggio: scoprite dove e perché Tra i numerosi servizi all'interno di un...

5 giorni nel Piceno: le Marche che non ti aspetti.

Le Marche che non ti aspetti: cinque giorni nel Piceno. Ci sono luoghi nascosti al turismo di massa, dimenticati dai...

Un Sacco Pulito: diamo una mano al nostro pianeta

Si chiama Un Sacco Pulito, il progetto e la community per aiutare il nostro pianeta: scopri come funziona e...
- Advertisement -spot_imgspot_img

Sosta camper comunale, in riva al Po

Sosta Camper comunale gratuita a Sermide Mantova Premesso che magari trovassimo in ogni Comune italiano, tale accoglienza per i veicolo...

LIBERAMENTE IN CAMPER A TEMPO LIBERO 25-28 aprile

Dal 25 al 28 aprile Tempo Libero a Bolzano: un gemellaggio tra Liberamente in camper e Camper Infinity APP Non...

Provato per te:

BlockShaft: dove montarlo, quanto costa e come funziona

Si chiama BlockShaft l'antifurto meccanico adatto a camper e...

S-moove e Colifrì: come ti creo il Glamping Light

Metti insieme un sistema di moduli per arredare il...

Ti può interessare anche:CORRELATI
Consigliati per te